L’inquinamento ci sta distruggendo

Posted by

 

La Terra è un bellissimo pianeta, ma negli ultimi anni gli umani inquinano troppo.

Stiamo inquinando il nostro pianeta bellissimo

L’inquinamento provoca danni anche sugli animali, per esempio le tartarughe marine: ne muoiono tantissime perché mangiano plastica scambiandola per cibo.

Sentiamo parlare spesso dei problemi ambientali, ma non sempre ci rendiamo conto che si tratta di una vera catastrofe. Ed è questa la catastrofe: l’essere umano sta distruggendo la sua stessa casa!!!!

I principali problemi che affliggono la Terra sono questi:

  • inquinamento: la plastica che sprechiamo ogni giorno, l’anidride carbonica che viene emessa dalle auto e le risorse sprecate (v. Eath Overshoot Day, sotto)
  • cambiamento climatico: l’inquinamento provoca il riscaldamento globale, anche attraverso l’effetto serra, e i ghiacci si sciolgono.
  • distruzione dell’habitat: le foreste vengono distrutte per farci qualcos’altro, oppure scoppiano incendi per il cambiamento climatico.
  • perdita di biodiversità: le specie si estinguono (ad es. i rinoceronti bianchi) perché il loro habitat viene distrutto, o perché gli animali di cui si nutrivano non ci sono più. MA OGNI SPECIE E’ FONDAMENTALE PER L’ECOSISTEMA!!!!!!!

L’EARTH OVERSHOOT DAY

Distruggiamo molto velocemente le risorse naturali che la Terra è in grado di produrre. Prima della fine di un anno, abbiamo già finito quello che la Terra riesce a produrre in 12 mesi. Il giorno in cui le risorse finiscono si chiama Earth Overshoot Day (EOD) ossia “giorno del sovra sfruttamento”.

Nel 2019, l’anno in cui abbiamo consumato più risorse negli ultimi due secoli, l’EOD è scattato il 29 luglio. Ciò vuol dire che nel 2019 ci sono stati 155 giorni in cui abbiamo consumato risorse che il nostro pianeta non poteva permettersi, e in solo 210 giorni abbiamo consumato le risorse di un anno intero.

Prima degli anni ’70 del Novecento l’EOD non esisteva: 365 giorni di risorse all’anno e 0 di risorse che la Terra non può permettersi.

Per 50 anni, ogni anno abbiamo consumato le risorse di più di una Terra e mezzo. Il problema è che non ce le abbiamo, tutte queste terre!!!!

ALLARME PLASTICA!!!!

Ogni minuto, ogni giorno dell’anno, l’equivalente di un camion pieno di plastica finisce in mare. La plastica impiega migliaia di anni a decomporsi in natura e solo il 10% di essa viene riciclata, l’altro 90% si disperde nell’ambiente.

La plastica è così tanta che nel mare si sono create delle ISOLE DI PLASTICA, vi rendete conto?!?!?!??

Ognuno di noi ha un’idea dei rifiuti che produce ogni giorno: scarti di cibo, confezioni e tutto l’usa e getta di plastica.

Basterebbe che ognuno facesse un piccolo sforzo per aiutare la Terra, per esempio seguendo la ‘regola delle tre R magiche’

1. RIDURRE: comprare solo quello che serve davvero e cercare di evitare i prodotti con tanti imballaggi, soprattutto se sono di plastica.

2. RIUTILIZZARE: scegliere oggetti che possono essere usati innumerevoli volte e evitare l’usa e getta

3. RICICLARE: se proprio si deve buttare via, fare la raccolta differenziata: metti ogni cosa al posto giusto separando con attenzione umido, plastica, metallo, vetro e carta.

Quello dell'inquinamento è un problema serio, quindi invito tutti quanti ad impegnarsi per questa causa.
Grazie,
la Terra e i suoi abitanti

3 comments

  1. Molto bello leggere post come questi. Secondo me per molto tempo non c’è stata un’educazione alla sostenibilità da parte dell’Istruzione scolastica. Ricordo che quando ero bambino alle scuole elementari a fine anni ’90, si parlava solo del “Buco dell’ozono sopra l’Antartide” dovuto agli spray delle bombolette degli anni ’80 e ’90. Per fortuna lo scorso dicembre il buco si è chiuso. Però durante gli anni ’90 non c’era solo questo problema ambientale ma tanti altri. Ad esempio l’inquinamento dai combustibili fossili c’è da tantissimo tempo. Pensando oggi, la mia generazione da bambini / adolescenti è stata poco educata alla sostenibilità ambientale.
    Ciao, buona giornata.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...