Gli occhi di un re, un fantasy quasi realistico

Posted by

Ciao!
Oggi volevo parlarvi di un libro fantasy che ho letto da poco, Gli occhi di un re di Catherine Banner. È un romanzo per ragazzi, molto semplice sia per la trama che per la scrittura, ma comunque ci ho trovato diversi aspetti.

Foto del libro Gli occhi di un re

Leo North vive in un paese chiamato Malonia con sua nonna e suo fratello Stirling. Un tempo a Malonia regnava il re Cassius, ma adesso è salito al potere un dittatore di nome Lucien, e il re è scomparso, secondo alcuni è stato ucciso, invece per altri è ancora vivo ma è stato esiliato in un paese lontano.
Leo non ha molti amici e frequenta l’accademia militare imposta dalla dittatura senza alcuna voglia. Un giorno, però, mentre sta tornando a casa, trova un misterioso libro rilegato con le pagine bianche. Nei giorni successivi, pian piano, il libro si riempie di parole: sono storie ambientate in un mondo parallelo chiamato Inghilterra, che narrano di Aldebaran, un antico stregone, di due ragazzi, Anna e Ryan, che vivono lì, e di una profezia. Leo e Stirling capiscono che questi racconti li riguardano in prima persona, infatti hanno a che fare con la loro famiglia, ma anche con la vita del dittatore Lucien e del re Cassius.

Questo romanzo mi è piaciuto molto perché, pur essendo un fantasy, parla molto della vita quotidiana del protagonista Leo e della sua famiglia, che può assomigliare alla nostra vita qualche secolo fa. Non ci sono grandi viaggi, battaglie epiche o imprese incredibili. Secondo me questa caratteristica è particolare, dato che ormai tantissimi romanzi fantasy seguono il filone degli eroi imbattibili e le guerre eterne (non ho niente contro questi libri, ma a lungo andare possono risultare un po’ monotoni). Sempre collegato a ciò che ho appena detto, ci tengo a sottolineare che Leo è un ragazzo qualsiasi, normalissimo, non l’eroe prescelto di turno (altro aspetto ricorrente). Niente “era un ragazzo come gli altri, finché non scoprì di essere l’unico che poteva salvare il destino del mondo.”
Poi ho trovato molto interessante la caratterizzazione degli antagonisti. Il dittatore Lucien non è un tipo che vuole distruggere il mondo intero oppure il Male in persona, ma semplicemente un uomo che aspirava al potere, come molti altri nella storia. Un’altra figura interessante è quella di Ahira, braccio destro di Lucien, che (senza spoileravi troppo) alla fine si rivela diverso da come Leo e gli altri pensavano.

Quindi, buona lettura! Se cercate altri fantasy, guardate qui:
Libri fantasy per ragazzi
Le saghe mitologiche di Rick Riordan
Booktrailer della saga Shadowhunters
Book trailer di Emma, il fauno e il libro dimenticato


One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...